Kiyomi racconta la sua esperienza a Lingua Sì

Riportiamo le parole che ci ha lasciato una nostra studentessa giapponese che ha frequentato i corsi di italiano nel mese di Maggio 2012, Kiyomi.

“Io mi porterei in Giappone il tempo che scorre a Orvieto. A Tokyo dove mi abituo a vivere, il saluto o la spesa o la strada per la stazione li faccio tutto come cose comuni, invece a Orvieto per due mesi ho potuto fare esperienza di imprimere nitidamente nella mente ogni momento comune della vita. Una vita ideale dell’uomo: si continua a provare commozione in ogni momento, ho potuto avvicinarmi a questa vita per due mesi a Orvieto. La strada per la scuola sotto il sole del mattino, le persone che chiacchierano bevendo un cappuccino davanti al bar, dopo la lezione prima di tornare a casa, guardo la gente assaggiando un bicchiere di spumante. Porterei questi momenti che mi toccano il cuore. E il momento che mi porterei di più è un piacevole momento in cui durante la pausa chiacchiero con Marilena, Francesca e Francesca prendendo il sole. Questo momento vale un tesoro.”
Kiyomi (Giappone), studentessa di Lingua Sì (Maggio 2012)

Grazie a Kiyomi per il suo affetto e la sua simpatia!

Comments are closed.