L’Italiano tra gli ulivi…

Novembre è tempo di raccolta delle olive e di olio nuovo. Così Makiko e Mitsuru, che sono ad Orvieto per studiare l’italiano a Lingua Sì, hanno partecipato attivamente alla raccolta delle olive e hanno avuto l’occasione di vivere pienamente la vita italiana con i suoi ritmi e le sue tradizioni.
Mitsuru dice: “Una giornata divertente, con bel sole e belle le olive nere! Prima non pensavo che ci vuole tanto lavoro con le mani, gli alberi con olive diverse hanno le etichette. Ho sentito uccelli cantare e ho raccolto le olive con le mani. Ho pensato che è molto faticoso fare tutti i giorni, per me pochi giorni è stato divertente. Ho incontrato persone nuove al mulino e quando abbiamo pranzato abbiamo parlato Italiano.  Grazie a Cesari e altre persone, ho vissuto momenti bellissimi e divertenti con Makiko, che ho conosciuto a Lingua Sì.
Come Mitsuru e Makiko, gli studenti di Lingua Sì, durante il loro soggiorno per imparare l’italiano, partecipano alle varie attività organizzate dalla scuola, come la degustazione di olio, con assaggi di bruschette e altri prodotti locali umbri. Inoltre possono visitare il mulino e vedere come viene prodotto l’olio di questa splendida terra. Tra i nostri studenti c’è anche chi, come Paul, venuto dalla Svizzera, e Albert, venuto dalla Germania, proprio per raccogliere le olive e vivere quet’esperienza che appartiene da millenni alla nostra terra.
Se siete interessati contattate Lingua Sì.

Comments are closed.